giovedì 6 giugno 2013

3 - Lois Lowry - The Giver, il Donatore


Titolo: The Giver, il Donatore
Autore: Lois Lowry
Traduttore: Sara Congregati
Pagine: 256
Prezzo: € 9,90
Editore: Giunti Editore
Genere: Distopia
Serie: The Giver  #1- Trilogia 
Data di pubblicazione: 2010

Trama: Primo volume della trilogia che comprende ''La rivincita - Gathering blue'' e ''Il Messaggero - Messenger''. Jonas ha dodici anni e vive in un mondo perfetto. Nella sua Comunità non esistono più guerre, differenze sociali o sofferenze. Tutto quello che può causare dolore o disturbo è stato abolito, compresi gli impulsi sessuali, le stagioni e i colori. Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della Comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte o profondità emotive, ma neppure a incertezze o rischi. Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio e una femmina. Ogni membro della Comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Consiglio degli Anziani nella Cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento sta arrivando... 


Recensione: Avete mai desiderato dimenticare tutte le ansie, i dispiaceri e le complicazioni della vita? Se esistesse un mondo così perfetto da privarvi dei problemi quotidiani, cosa dareste per poter proiettarvi in questa realtà? 

Ebbene, pare che la Comunità di Jonas abbia tutte le caratteristiche per essere considerata perfetta. Ma per conseguire la felicità, intesa come pace interiore e assenza di tormenti, cosa siamo disposti a sacrificare? 
La gente del mondo creato dalla Lowry è costituita da persone omologate, sia dal punto di vista emotivo che per lo stile di vita, che non hanno più la possibilità di scegliere perché il dover scegliere porta sempre ansie e dubbi. Tutta la loro vita è nelle mani del Consiglio degli Anziani.
Il romanzo comincia con l'avvicinarsi della Cerimonia dei Dodici che cade sempre nel mese di Dicembre. In questa sorta di assemblea in cui vengono attribuite nuove responsabilità ai bambini delle varie età, la vita di Jonas comincia a mutare. Il neo-Dodicenne dovrà diventare il nuovo Accoglitore di Memorie e dovrà portarsi il carico della storia della sua Comunità, un peso enorme per un bambino che non ha mai sperimentato né il dolore né la paura.
Pare strano da dire ma il dolore e la gioia costituiscono un connubio imprescindibile. Senza il dolore non avremmo la gioia e viceversa. Come avrebbe potuto un uomo sapere di essere una formica in universo infinito, se non avesse mai alzato la testa per osservare il cielo immenso?
Senza sperimentare la gioia prima, come potrebbe un periodo nero essere giudicato peggiore? 
Erano questi i pensieri che nascevano mentre mi addentravo nella lettura e più andavo avanti più mi convincevo che l'uomo imperfetto non si sarebbe mai trovato a suo agio in una realtà senza macchie, perché non è nella sua natura. A meno che non lo si venga privato delle proprie memorie, condannandolo a vivere nell'inconsapevolezza.
In conclusione, si tratta di un libro che mi è piaciuto molto e che vi consiglierei, anche perché è molto breve.


Cosa ne pensate? 

Serie
1. The Giver - the giver, il donatore
2. Gathering Blue - gathering blue, la rivincita
3. Messenger - il messaggero
4. The son - il figlio.


Lois Lowry, nata Lois Ann Hammersburg, è una scrittrice statunitense. Prima di dedicarsi alla letteratura per ragazzi è stata una fotografa e giornalista freelance nel corso degli anni settanta.

3 commenti:

  1. C'è anche un quarto, "Il figlio", che non ho ancora letto, uscito da poco. Dei tre che citi, il mio preferito è Gathering blue, seguito da The Giver

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, lo aggiungo nella lista. Inizialmente credevo non c'entrasse nulla con i primi libri xD

      Elimina
  2. Ciao! Questo libro ce l'ho in wishlist, devo ancora leggerlo! ^^
    Bella recensione, credo che sia uno di quei libri che offre vari spunti di riflessione!

    RispondiElimina